Il blog di Peccati di Gola Mantova

Qui si impara a cucinare, ma non solo...
...si condivide, si sta insieme
...e si fanno nuove amicizie
Tutto questo anche per le tue feste...
...e per le occasioni speciali
Molto più di una scuola di cucina!

““Cucinare suppone una testa allegra, uno spirito generoso e un grande cuore" (Colette) ”



Elisabetta

×××
questa sono io

EliShow2

Elisabetta Arcari, insegnante di cucina diplomata per passione, ospita i suoi allievi in una raffinatissima sede in centro storico a Mantova e ama creare con loro ottimi piatti, trasmettendo nozioni e tecniche, per poi prolungare il piacere della buona compagnia gustando a tavola quanto preparato.
Ottime materie prime, un ambiente raffinato, professionalità e ospitalità sono gli ingredienti per una ricetta di sicuro successo.

Il profumo del cibo mentre cuoce, i sapienti gesti, i racconti, tutto quello che ruota attorno al tavolo di una cucina è piacere e condivisione. Da sempre: madri e figli, amiche e amici, mariti e amanti…!

Far da mangiare è il modo attraverso il quale si esprime non solo la creatività,
ma anche l’amore e la cura per gli altri
(Maria Sole Pantanella)



Cosa faccio

×××
tanti servizi intorno al tavolo della cucina

corsi di cucina

Peccati di Gola

Corsi di base, avanzati, corsi di cucina e salute, corsi con gli chef, lezioni singole per occasioni speciali: ce n'è per tutti i gusti! Per vedere i dettagli delle lezioni vai su Corsi e cerca il corso che ti interessa. Vorresti che si organizzasse un corso diverso? Contattami e proponimelo!

Personal chef

chef a domicilio e catering

Per una cena diversa, per un'occasione speciale, per una festa con gli amici. Scegli la formula che preferisci, chef a domicilio o catering, al resto ci pensiamo noi! Ti cuciamo su misura l'evento, dalla tavola al buffet, dalla cucina tradizionale a quella contemporanea, dalla cena romantica alla grande occasione.

Turisti in cucina

per gustarsi la vacanza

Se viaggiare è conoscere, non accontentarti di ciò che vedi ma solletica tutti i tuoi sensi! Con noi puoi imparare le ricette locali, cucinarle con noi e degustare i nostri prodotti tipici. Per singoli o per gruppi, con possibilità di corsi in lingua straniera.

Team building

la cucina è il tuo coach

Potenzia le capacità di lavoro di squadra della tua azienda. Attraverso i nostri team building sviluppi la capacità organizzativa, creativa, di problem solving, di leadership e rafforzi i legami interpersonali. Cucina, divertiti e gusta!



Blog

×××
ultime dalla mia cucina
  • La ricetta di aprile: Cocotte alla Lorraine


    Tra le cose che non amo particolarmente fare in famiglia, la porzionatura del piatto a tavola è tra i primi posti in classifica

    Dopo avere cucinato, quando tutto è pronto, caldo e fumante, vorrei con uno schiocco di dita alla Mary Poppins vedere i piatti riempirsi e la pentola svuotarsi

    Sarà per questo che amo cocotte, terrine, coccetti e vasetti, trovo che anche la preparazione più semplice acquisti eleganza e personalità

    Non ultimo, tutto resta caldissimo e a lungo

    Quindi, armatevi di qualche fetta di buon pane integrale tostato e tuffatela in questa deliziosa cocotte alla Lorainne

    Ingredienti:                                              

    • 500gr patate
    • 1 cipolla
    • Aglio
    • 100gr pancetta a fette sottili
    • 200ml vino bianco
    • 6 uova di quaglia
    • olio e.v.o.

    Esecuzione

    Tagliare le patate lavate e sbucciate a fette sottili.

    Sbucciate e tritate una cipolla, appassitela con 2 cucchiai di olio a fuoco dolce, unite il vino e lasciate sul fuoco 2 minuti

    Componete le cocotte, sul fondo le patate, sopra le cipolle, la pancetta e l’uovo di quaglia sgusciato.

    Unite la salsa al vino, salate e pepate e passate in forno a 180°per 15\20 minuti

     

  • La ricetta di marzo: Pollo al limone in cocotte


    Da quando ho scoperto i limoni confit, una delizia conservata sotto sale tipica della cucina magrebina, ne produco quantità notevoli. Ora li uso, ora li regalo, ma non resto mai senza!

    Sono incredibili con il pesce, meravigliosi con il pollo, buoni anche per accompagnare i formaggi teneri come lo stracchino o lo squacquerone

    Accompagnati dalle erbe aromatiche, danno un tocco fantastico ai vostri piatti

    In questa ricetta si sposano con pollo e salvia, il profumo, ve lo garantisco, è irresistibile!

    Ingredienti

    • 1 petto di pollo
    • 3 limoni confit
    • 1 mazzetto di salvia
    • 100gr pangrattato
    • 30gr burro
    • uno spicchio di aglio
    • Olio e.v.o.

    Esecuzione

    Tagliate il pollo in pezzetti. Metteteli a marinare per un paio di ore massaggiandoli con olio, sale e pepe.

    In una ciotola mescolate un trito di salvia con il burro morbido e il pangrattato.

    Sistemate nelle cocotte il pollo, unite qualche spicchio di limone e sopra tutto spargete il trito.

    Infornate a 180° per 20\25 minuti.

     

  • La ricetta di dicembre: Ginger-bread man


    Cosa regalare a Natale? Kirsten, la mia grande amica di sempre, da brava inglese inizia a pensarci e a fare i primi acquisti ad Agosto. Questa cosa mi ha sempre fatto sorridere, sottolineava le nostre differenze, uno dei motivi della nostra grande amicizia, lei, super-organizzata, io che sempre improvviso e arrivavo alla fatidica Vigilia con ansia e poco tempo.

    Ora che gli impegni sono sempre più numerosi e il tempo prezioso, capisco che “giocare d’anticipo” è sicuramente una mossa vincente

    Iniziamo dai biscottini speziati allo zenzero. Cotti, raffreddati e chiusi in un vaso di vetro sono un regalo straordinario e si conservano perfettamente per una- due settimane.

    Ingredienti per circa 40 biscotti

    400gr farina, 160gr burro, 70gr zucchero, 2 cucchiai di miele, 1 bustina di lievito per dolci, 1 uovo intero + 1 tuorlo, un pizzico di sale, zenzero in polvere, un cucchiaino di cannella, un pizzico di chiodi di garofano in polvere, una grattugiata di noce moscata

    Esecuzione

    In un robot versare la farina con le spezie ed il lievito, il sale, lo zucchero e il burro.

    Azionare la macchina e ridurre il tutto finemente con le lame d’acciaio

    Aggiungere le uova e all’occorrenza un goccio di acqua, terminare l’impasto

    Porre la pasta a riposare in frigorifero per circa 1 ora

    Stendere con il matterello su un asse infarinato ad uno spessore di circa 2/3mm

    Ritagliare con gli appositi stampini dei biscotti a forma di omino

    Infornare a 180° per 10 minuti, finchè prendono un po’ di colore.

    DSC_0204

     



Dove sono

×××
vienimi a trovare



Contattami

×××
Non sono molto social ma rispondo sempre!
2 + 3 =
Per favore, specifica il tuo nome. Per favore, inserisci il tuo indirizzo email. Per favore, lascia un messaggio. Umh, quanto sei bravo con l’algebra?